Francia

la leggenda del castello di Trècesson



Lasciamo Carnac con le sue civiltà perdute e ci  avviamo  verso il bellissimo  borgo  medioevale, Vannes.

Vannes fu l'antica capitale dei Veneti, una delle cinque irriducibili tribù galliche bretoni che poi venne sconfitta, nel 56 a.C, da Giulio Cesare. E' da questo contesto che nasce la famosa saga a fumetti di Asterix. Fu da qui che nel IX secolo partì l'eroe Bretone Nominoë per unificare la Bretagna, e che riuscì a stabilire i confini ben oltre la regione per circa 1000 anni.


Lascita Vannes ci  dirigiamo  verso un mondo magico, siamo  sempre in Bretagna verso l'interno .... ci fermeremo  per due giorni nella Foresta di Paimpont, conosciuta anche come Brocelandia.

"La foresta fa da sfondo a numerose avventure del Ciclo bretone, in particolare Yvain il cavaliere del leone di Chrétien de Troyes, e gli abitanti del luogo sostengono che l'albero in cui si suppone che la Dama del Lago abbia imprigionato Merlino sia tutt'ora visibile. Si dice che all'interno della foresta siano presenti altri siti leggendari, tra i quali la Valle senza Ritorno, la tomba di Merlino, la Fonte della Giovinezza, e l'Hotié de Vivianne (il castello della Dama del Lago)." (wikipedia).

Arriviamo  alla cittadina di Paimpont dove chiediamo informazini sul percorso e dove dormire.
Alloggiamo  in un campeggio vicino a Folle Pensèe gestito da un signore molto simpatico George. 
Una volta scaricati i bagagli  ci dirigiamo verso il castello di  Trècesson , il castello più bello di Brocèliande, circondato da fantastiche leggende.
L'edificio è suggestivo  riusciamo a visitare l'interno  con la guida che parla solo francese, accompagnati dal proprietario del castello.

Ci informano che più tardi ci sarà un evento di  musiche celtiche, quindo decidiamo  di trovare un posto dove mangiare e tornare più tardi.

Ci fermiamo a  mangiare a Paimpont al bar de l'Abbaye dove gustiamo  le specialità locali .

La sera si ritorna al castello  si  respira un'aria magica di altri tempi, la musica , i colori,  il castello che si riflette sulla superfice del lago ci rapisce.

Ormai è notte fonda  dobbiamo ritornare, domani  ci aspetta una pedalata nella foresta di  Brocéliande.



<< back

Non si viaggia per viaggiare, ma per aver viaggiato.
Alphonse Karr