Ciclopista del sole 2010

Viaggio nella bassa



Lasciamo la località Cortile e dopo 9 km circa arrivamo alla stazione di Carpi.
Il nostro treno  arriva alle 10.15, le informazioi  sul binario e la posizione della carrozza trasporto biciclette non ci sono chiare, quindi aspettiamo ...e come sempre pronti e scattanti alla ricerca del vagone.
Vi  ricordiamo  che le ferrovie  italiane non sempre contribuiscono a rendere facile la vita del povero cicloturista ogni volta è un'avventura.

Arriviamo a Mantova verso le 11.30  tralasciamo la visita alla città perchè  già la conosciamo

Seguimo per questo itinerario le indicazioni della guida "Ciclopista del Sole" tratto 2 di Claudio Pedroni .

Qui noi  vi diamo  indicazioni  generali sul viaggio,  per una conoscienza più approfondita vi rimandiamo alla guida.

La giornata si presenta fredda e nel primo pomeriggio inizia a piovere fortunatamente solo poche goccie.

Lasciamo  Mantova e ci dirigiamo verso Pietole Vecchia (Andes) seguendo la strada, in ghiaia, Learco Guerra.
Attraversiamo il Bosco Virgiliano, percorrendo il sentiero naturalistico della Riserva della Vallazza per l'argine dove il lago ritorna ad essere Mincio, nei pressi dell'antico forte Napoleonico di Pietole.

Il percorso  diventa nuovamente ciclabile dopo il borgo di Andes,  prosegue tra i campi e segue il canale Fossetta.
Qui incontriamo  importanti scavi etruschi, bellissime architetture rurali e di bonifica come la Chiavica Travata.

Ci fermiamo a Governolo per una pausa caffè. Governolo è un piccolo borgo dove troneggia la Torre di Galliano, che sorge su un antico feudo appartenente alla contessa Matilde di Canossa. La fortezza  fu edificata dall'architetto Galliano alla metà dell'XI sec.

Continuamo il nostro percorso sempre sull'argine destro del Mincio incontiamo il fiume Po e lo attraversiamo e arriviamo  finalmente a San Benedetto Po.

Il borgo ci  accoglie con la sua splendida piazza e con l'abbazia dove troviamo la presenza dei maggiori artisti del Rinascimento come il Correggio , Paolo Veronese, e Giulio Romano.

La meta è ormai vicina abbiamo prenotato a Quistello, arriviamo  circa le 18.00.






<< back

Non si viaggia per viaggiare, ma per aver viaggiato.
Alphonse Karr