Roma 2003

Settimo giorno



La mattina si presenta minacciosa infatti grosse nuvole nere troneggiavano nella nostra direzione, inoltre il gestore dell'agriturismo ci avvertì che la zona era minacciata da forti venti e temporali.

Abbiamo deciso di proseguire il viaggio, che in origine prevedeva il rientro a Bologna attraverso l'appennino (passo della futa).
Arrivati a Città di castello il tempo è peggiorato ulteriormente costringendoci a deviare verso Arezzo e di qui rientrare in treno a Bologna.


<< back

Non si viaggia per viaggiare, ma per aver viaggiato.
Alphonse Karr